venerdì 30 novembre 2012

1984 - George Orwell

L'azione si svolge in un futuro prossimo del mondo (l'anno 1984) in cui il potere si concentra in tre immensi superstati: Oceania, Eurasia ed Estasia. Al vertice del potere politico in Oceania c'è il Grande Fratello, onnisciente e infallibile, che nessuno ha visto di persona ma di cui ovunque sono visibili grandi manifesti. Il Ministero della Verità, nel quale lavora il personaggio principale, Smith, ha il compito di censurare libri e giornali non in linea con la politica ufficiale, di alterare la storia e di ridurre le possibilità espressive della lingua. Per quanto sia tenuto sotto controllo da telecamere, Smith comincia a condurre un'esistenza "sovversiva". Scritto nel 1948, il libro è considerato una delle più lucide rappresentazioni del totalitarismo.  

Queto è il primo libro di Orwell che leggo, un libro che è sempre attuale con il controllo delle notizie e delle menti da parte di chi sta al potere decidento cosa è vero e cosa non lo è, o modificanto a suo piacimento il passato. La storia la scrivono sempre i vincitori segno che evidentemente l'autore ci aveva visto lungo. Il protagonista Winston si muove in un mondo alienato, controllato dal partito e dalla sua figura simbolica del Grande Fratello.
Controllato come tutti in ogni istante della sua vita dal Partito, attraverso gli schermi, che oltre a essere un mezzo di indottrinamento erano anche un mezzo di controllo, e il protagonista doveva celare quasiasi segno del suo odio per chi deteneva il potere. Poi la svolta con l'incontro con Julia con la quale può essere quello che è in realta.
Creare un evento terribile per controllare le masse e farle accettare qualsiasi privazione, come un guerra finta o vera che sia, (o una crisi economica mondiale). Una denuncia contro tutti i tipi di totalitarismi di qualsiasi ideologia siano, un libro che fa molto riflettere e ci si ritrova nei stessi panni del protagonista con mass media che manipolano le informazioni, con il fatto di sentirsi controllati tramite cellulari, servizi sanitari e bancari e via dicendo.
Un libro che tutti dovrebbero leggere.

2 commenti:

  1. :) va bene, ho capito, lo leggerò prima o poi. Tanto non è poi così difficile da capire, praticamente leggendolo vivi la vita di OGGI!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una storia sempre attuale in qualsiasi tempo

      Elimina

Grazie della visita, se mi lasci un commento a me fa piacere :)

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...