mercoledì 26 luglio 2017

Gli occhi neri di Susan - Julia Heaberlin

Tessa Cartwright, sedici anni, viene ritrovata in un campo del Texas, sepolta da un mucchio di ossa, priva di memoria. La ragazza è incredibilmente sopravvissuta a uno spietato serial killer che ha ucciso tutte le altre sue giovani vittime per poi lasciarle in una fossa comune su cui pianta dei particolari fiori gialli. Grazie alla testimonianza di Tessa, però, il colpevole finisce nel braccio della morte. A quasi vent'anni di distanza da quella terrificante esperienza, Tessa è diventata un'artista e una mamma single. Una fredda mattina di febbraio nota nel suo giardino, proprio davanti alla finestra della sua camera da letto, un fiore giallo, che sembra piantato di recente. Sconvolta da ciò che quell'immagine evoca, Tessa si chiede come sia possibile che il suo torturatore, ancora in carcere in attesa di essere giustiziato, possa averle fatto trovare un indizio così esplicito. E se avesse fatto condannare un innocente? L'unico modo per scoprirlo è scavare nei suoi dolorosi ricordi e arrivare finalmente a mettere a fuoco le uniche immagini, nascoste per tanti anni nelle pieghe della sua memoria, che potranno davvero riportare a galla la verità... 

Beh, se questo, come recita in copertina, è un grande thriller...
Diciamo cosa manca, mancano la tensione e i colpi di scena per un thriller, manca il risvolto psicologico per un thriller psicologico, manca qualcosa che tiriesca a catturare. Quello che non manca è il trovarsi davanti a una storia molto piatta.
Poi io amo i libri che passano da passato a presente, ma farlo i salti temporali a ogni pagina mi sembra veramente eccessivo. Potevo spendere meglio i soldi usati per comperarmi questo libro, deludente sotto tutti gli aspetti.

giovedì 20 luglio 2017

Prison School vol 1-18 (in corso) manga

L'accademia Hachimitsu è un liceo femminile d'élite di Tokyo caratterizzato da severe regole di comportamento, tra cui quella del divieto di frequentare maschi. All'inizio della serie, la scuola decide però di aprire i cancelli anche ai ragazzi mantenendo lo stesso regolamento e, con loro stupore, i nuovi studenti di sesso opposto si rivelano essere solo cinque. L'avventura di Kiyoshi Fujino, Takehito "Gakuto" Morokuzu, Shingo Wakamoto, Jōji "Joe" Nezu e Reiji "André" Andō finisce male quando il gruppo viene scoperto mentre spia i bagni femminili. I cinque vengono puniti con un mese di "prigionia" e lavori forzati dalla severa associazione studentesca segreta della scuola; in alternativa viene offerta solo l'espulsione.

Ho iniziato questo manga dopo aver visto l'anime e lla successiva versione live in action un paio di anni fa entrambi su VVVVID e mi ha intrigato notevolmente. Certo con il manga siamo molto più avanti, la versione anime e live in action si fermano al volume 9 del manga.
La storia è molto intrigante anche se manca lo spunto fan service nella specie con il personaggio di Meiko, ma comunque non è eccessivo. Abbiamo la vita dura dei prigionieri e il sadismo delle guardi sia in quello che acade nei primi volumi che poi nel proseguo dove cambiano prigionieri e guardie, ma abbiamo anche una dose di erotismo. I personaggi si avolvono durante la serie con un lento processo di integrazione tra i ragazzi e le ragazze. Diciamo che lo ho apprezzato molto.

I custodi di Slade House - David Mitchell

Voltato l’angolo di una via di Londra, proprio dove occhieggiano le vetrine di un popolare pub inglese, lungo il muro di mattoni che costeggia un vicolo strettissimo, se tutto gira per il verso giusto, troverete l’ingresso di Slade House. Un perfetto sconosciuto vi accoglierà chiamandovi per nome e vi inviterà a entrare. La vostra prima reazione sarà la fuga. Ma presto vi accorgerete che allontanarsi è impossibile. Ogni nove anni, l’ultimo sabato di ottobre, gli abitanti della casa - una sinistra coppia di gemelli – estendono il loro particolare invito a una persona speciale, sola o semplicemente diversa: un adolescente precoce, un poliziotto fresco di divorzio, un timido studente universitario. Ma che cosa succede, veramente, dentro I custodi di Slade House? Per chi lo scopre, è già troppo tardi…

Ecco ci qua a parlare di questo libro, libro che si divide diverse parti temporali distanziate l'una dall'altra  di 9 anni. La storia di questa misteriosa casa e dei suoi ancora più misteriosi abitanti è anche interessante, intrecciando il gotico, il thriller e l' horror, ed è anche raccontata bene, il problema è che le diverse linee temporali sono molto ripetitive, si discostano un pò solo le ultime due. Anche il finale lascia un pò l'amaro in bocca, poteva esere sviluppato meglio, ma in realà risulta molto affrettato. Sostanzialmente il libro poteva esser fatto meglio, direi che gli darei 2 stelle su 5

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...