venerdì 24 agosto 2012

Il prezzo dell'innocenza - Gerry Conlon

Gerry Conlon aveva solo vent'anni quando gli agenti lo presero. Era un vagabondo, un ladruncolo, gli piaceva bere e giocare d'azzardo, ma non erano questi i motivi per cui l'avevano trascinato in prigione. Semplicemente era colpevole di essere un irlandese su suolo inglese al momento dell'esplosione di alcune bombe piazzate dall'IRA: una ragione sufficiente perchè la polizia - smaniosa di troare un capro espiatorio sotto la crescente spinta dell'opinione pubblica - gli estorcesse una confessione, una giuria lo accusasse di omicidio e un giudice gli infliggesse il massimo dela pena. Nel frattempo anche altre persone innocenti - fra le quali il padre di Conlon, Giuseppe - furono condannate perché ritenute complici, in modi diversi, dell'attentato. In seguito a uno dei più clamorosi e scandalosi errori giudiziari del secolo, il protagonista della vicenda narrta in questo libro trascorse, da innocente, quindici terribili anni dietro le sbarre, riscoprendeo a pprofondendo il rapporto con il padre. La tragica morte di Giuseppe Conlon e l'infaticabile energia di un avvocato inglese hanno portato finalmente alla luce la verità, restituendo a Gerry la libertà. Profondamente sconvolgente, questa è una storia vera, narrata dalla viva voce della vittima. Un teso, commovente racconto che si traduce in un potente, implacabile atto d'accusa contro la legge britannica e le forze dell'ordine, ma che è anche la drammatica odissea di un uomo dalla disperazione per un'ingiusta condanna al trionfo per la aus completa riabilitazione.

Eccoci qua con la mia ultima lettura, l'autobiografia di Gerry Conlon da cui è stato tratto il film "Nel nome del padre". Un libro intenso in tutta la sua drammaticità e disperazione, tra soprusi carcerari, violenza ma anche qualche raro caso di umanità di pochi direttori o secondini tra i numerosi carceri che il protagonista girà in quindici anni. Lui Gerry un giovane sbandato che tra un lavoro e un altro, tra una bevura e una scomessa si ritrova suo malgrado coinvolto in una faccenda più grande di lui. Tutto il suo dramma dalla fiducia nelle autorità, alla presa di coscienza che sarà condannato come capro espiatorio insieme agli altri  tre dei quattro di Guildford. La dura vita carceraria che lo tempra e li fa riscoprire l'affetto per il padre e la cui morte lo porta continuare con più convinzione la sua lotta per la giustizia.
Intenso e commovente.

5 commenti:

  1. Salve anche io ho avuto e ho tuttora questa storia nel cuore...purtroppo però in questi lunghi anni non sono riuscita a trovare il libro nella versione italiana ma solo quella originale.....sarebbe importante parlarne ancora.......nel nome del padre di gerry conlon!

    RispondiElimina
  2. Se riuscita a trovare il libro in italiano?anche io sono anni che lo cerco,se sapete dove trovarlo scrivimi a robbygno@tiscali.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo avevo trovato usato su comprovendolibri dopo almeno due anni che lo cercavo

      Elimina

Grazie della visita, se mi lasci un commento a me fa piacere :)

Ti potrebbero interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...